“Un altro governo”

di | 10 Nov 2011

Il passo indietro annunciato dal presidente del Consiglio non arresta la Borsa in caduta libera. I mercati chiedono chiarezza. Il Capo dello Stato, scelte immediate. “Un altro governo” è il titolo della puntata di Servizio Pubblico di giovedì 10 novembre.
Anche in questa puntata il popolo di Facebook si pronuncia nel nostro sondaggio in diretta: il presidente del Consiglio deve dimettersi ora, o aspettare l’approvazione della legge di stabilità? E Mario Monti è adatto a guidare il nuovo governo?
Ospite di Michele Santoro, il presidente della Camera Gianfranco Fini.
Vittorio Feltri, editorialista de Il Giornale, e Marco Travaglio si confrontano su questo finale di partita berlusconiana.
Tra i reportage, la crisi di Porto Marghera e gli operai della Fincantieri di Sestri Ponente. Immancabili le vignette di Vauro.

Archivio Puntata

Intervista a Ignazio La Russa

“Monti è una persona che tutti rispettiamo.” Ignazio la Russa, Ministro della Difesa e coordinatore…


Banche italiane a rischio?

In questa settimana la borsa è andata ancora più a fondo, il valore dei titoli…


Una soluzione per il debito

Lo Stato italiano mai come in questa settimana è stato sull’orlo del baratro economico. Il…


Un paese alluvionato

Una morte annunciata!” “Prevedere! Prevedere bisogna, non fare opere faraoniche come il ponte di Messina!”…


Copertina

Martedì, 8 novembre. Il rendiconto dello Stato viene approvato alla Camera con soli 308 voti…


Il paese della resurrezione

“Chiedo scusa per l’ingessatura, purtroppo in Italia mi e’ venuta addosso una persona che ha…


Intervista a Gianfranco Fini

Il presidente della Camera Gianfranco Fini, intervistato da Michele Santoro, parla della crisi di governo,…


Intervista a Pierluigi Bersani

Pier Luigi Bersani, segretario del Pd, discute dei possibili scenari per risolvere la crisi di…


Padre Indignato della Santa Indignazione

Torna il monaco terribile che punisce i politici rei con le sue vignette acuminate. “E’…


La balla della settimana

Berlusconi si dimette, sì, no, forse. E la borsa sale, cresce, ondeggia. Marco Travaglio racconta…


Fisk sul terrorismo: “Siamo noi i colpevoli”

La ricerca delle motivazioni degli attentati